Palermo candidata a “Capitale italiana della Cultura”

Con una delibera della giunta, Palermo si candida a “Capitale italiana della Cultura 2018”, presentando un ampio programma di eventi e manifestazioni in città e provincia.

Il 2018 si preannuncia come un anno importante per la città di Palermo. Un anno ricco di novità volte a dare lustro al panorama culturale della stessa.

È l’anno per il quale la città si candida a “Capitale italiana della Cultura 2018”, scelta non casuale e strategica che serve a rafforzare un programma già definito e di grande spessore, per dare un impulso allo sviluppo attraverso il vettore culturale e turistico, veri tesori del nostro territorio.

Ed è lo stesso anno in cui il capoluogo siciliano ospiterà Manifesta12, la prestigiosa biennale di arte contemporanea di grande interesse a livello internazionale, in occasione della quale, inoltre, verrà inaugurato un museo permanente di arte contemporanea a Palazzo Butera, in cui sono stati già avviati gli ingenti lavori di restauro.

L’amministrazione comunale ha deciso di presentare, dunque, la candidatura a “Capitale italiana della Cultura” ritenendo che la visibilità data dalla biennale potrà favorire l’immagine della città, rispondendo in modo incisivo alla volontà del Governo di diffondere il valore della cultura come volano per la coesione sociale, l’integrazione e lo sviluppo.

Il Sindaco Orlando ha sottolineato che la eventuale nomina potrebbe dare una ulteriore sferzata alle iniziative già programmate e finanziate (ad esempio con il “Patto per Palermo” e il “Pon Metro”), e ad una programmazione culturale che presti attenzione alle realtà locali ed ai giovani, ampliando gli orizzonti partecipativi.

http://www.balarm.it/articoli/palermo-candidata-a-capitale-italiana-della-cultura.asp

Chi Sono
Mi chiamo Alessia e sono guida turistica autorizzata in italiano e spagnolo per tutta la regione Sicilia. Da anni mi occupo di restauro e recupero del patrimonio storico artistico lavorando sia in Italia sia all’estero. Negli anni questa mia passione per i Beni Culturali si è negli anni unita ad un curioso interesse per il turismo e la riscoperta del mio territorio, motivo per cui sono diventata anche guida turistica abilitata!

Lascia un commento

*