Durata: 4 - 8 h
Luogo: Marsala, TP
Lingua: Italiano - Inglese - Francese - Spagnolo
Number of People: min 2 pax
Richiedi Info!

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

Il centro abitato sorge sulle rovine dell’antica cittadella cartaginese di Lilibeo tanto che i suoi abitanti, ancora oggi, sono chiamati lilibetani. Per tutelare questo immenso patrimonio storico, dopo decenni di edilizia selvaggia, si sta cercando di realizzare un vero e proprio parco archeologico, delimitando e scavando in una vasta area che corrisponde alla zona dove un tempo sorgeva Lilibeo. I primi scavi in effetti, iniziarono negli anni ’70 con il rinvenimento della cosiddetta ‘Insula romana‘, una lussuosa abitazione con annesso impianto termale e una pavimentazione a mosaici. Nelle vicinanze nell’ultimo decennio invece, è stato portato alla luce il decumano massimo, la via principale di epoca romana che partiva dal promontorio di Capo Boeo e percorreva l’odierna Via XI Maggio. A questi ritrovamenti si aggiungono la Venere Callipige del II secolo e innumerevoli altre tracce di civiltà antiche come pavimentazioni, utensili vari, resti di abitazioni e di strade.

Itinerario

La visita di Marsala avrà inizio dalla bella Piazza della Repubblica, dove si ergono la Cattedrale di epoca normanna dedicata al vescovo Thomas di Canterbury con annesso il Museo degli Arazzi e il Palazzo della Loggia, del XVII secolo. A pochi metri sulla sinistra, su via XI maggio, si erge il monumentale Complesso di San Pietro (XII sec.) che ospita un Museo Civico a 3 sezioni: Archeologica, Risorgimentale, Garibaldina.

In Via XI Maggio, si trovano anche la Chiesa e il cinquecentesco monastero di San Pietro nell’antico quartiere ebraico. La facciata della Chiesa del 1559, è un vero e proprio gioiello d’arte, dominata da un ampio rosone a raggiera, e l’interno a unica navata con copertura a botte. Il monastero adiacente è oggi adibito a Museo Civico nel quale spesso si svolgono manifestazioni culturali. Da non perdere inoltre, il medievale Convento del Carmine e molte altre chiese, conventi, palazzi gentilizi di notevole valore storico, artistico e architettonico, costruiti in gran parte tra il XVI e il XVIII secolo.

Scendendo sull’alberato lungomare Boeo, arriveremo infine al Museo Archeologico Baglio Anselmi che ospita un relitto di nave punica ritrovata presso punta alga, sul litorale nord. Usata durante la Battaglia delle Isole Egadi, che concluse la Prima guerra punica, è in assoluto l’unico esemplare al mondo, importantissimo per lo studio della tecnica navale Fenicia.

Prima di lasciare Marsala visitate uno dei tanti stabilimenti del vino Marsala, come la celebre cantina Florio.

Per avere informazioni contattasicilyguidetourism@gmail.com


Luoghi di interesse

Piazza della Repubblica con Cattedrale; Museo degli Arazzi, Palazzo della Loggia, Complesso Monumentale di San Pietro, Museo Civico, Complesso del Carmine, Museo Archeologico Baglio Anselmi.

A richiesta sarà possibile visitare anche l’area archeologica con l’insula romana, la chiesa di San Giovanni Battista con antro della Sibilla Lilibetana e l’ipogeo  di Crispia Salvia.

 

Tour extra:
SONO ESCLUSI I COSTI D’INGRESSO A MUSEI E CHIESE E IL SERVIZIO TRANFER DA TRAPANI O PALERMO