“E quando Vincenzo, figlio di Paolo, prende in mano Casa Florio, lo slancio continua, inarrestabile: nelle cantine Florio, un vino da poveri – il marsala – viene trasformato in un nettare degno della tavola di un re…”  I leoni di Sicilia di Stefania Auci.

Trapani

Bagnata, dal mare più antico del mondo, questa provincia conta un’estensione di 2.459 Kmq. Sull’estrema punta tra mare e vento, sorge Trapani, capoluogo di Provincia. Trapani e il suo territorio, offrono un paesaggio luminoso dove il cielo si tinge di forti colori, dal bianco delle saline al verde delle vigne, degli ulivi e dei mandorli. Diverso ancora è il paesaggio lungo le tonnare che vanno da Trapani fino al golfo di Castellammare e oltre. La provincia inoltre ospita due dei parchi archeologici più famosi della Sicilia: Segesta e Selinunte .

Erice e Marsala

Immersa nel verde delle colline dell’agro ericino sorge Valderice, apprezzata zona turistica, adagiata in una posizione tra le più pittoresche della provincia di Trapani. Il paesaggio è abbastanza variegato e suggestivo ed è sovrastato dal Monte San Giuliano sul quale è adagiata Erice, antico borgo in pietra che domina un’intera vallata tra colline coltivate a mandorli, ulivi e vigne.

Di non trascurabile interesse è la costa che da Trapani conduce a Marsala offrendo uno spettacolo straordinario, in cui si inseriscono le saline e la riserva delle “Isole dello Stagnone”.

Valle del Belice e Mazara del Vallo

Altro itinerario da raggiungere è Mazara del Vallo situata alla foce del Màzaro. La città dalla Kasbah araba e del suggestivo Museo del Satiro danzante, pregevole opera d’arte in bronzo del III sec, a.C. Se desiderate infine scoprire luoghi della provincia meno conosciuti, vi proponiamo la Valle del Belice, con Castelvetrano, Gibellina, Salemi, Santa Ninfa e molti altri paesi rinati con fatica dopo il terremoto del 1968.

Per scoprire e conoscere Trapani, vi proponiamo i seguenti tours….