Durata: 4 h
Luogo: Enna
Lingua: Italiano - Inglese - Francese - Spagnolo
Numero di persone: min 2 pax
Richiedi Info!
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

 

Da Enna, il più alto capoluogo d’Italia (935 metri), si ha la sensazione di avere l’intera isola ai propri piedi. Inespugnabile su un dirupo sopra il fertile terreno dove si narra giocasse Persefone, mitica figlia di Demetra, il “cuore” della Sicilia si è sempre ben difeso dalle invasioni. La felice posizione geografica che la caratterizza rende Enna facilmente raggiungibile da tutti i centri dell’isola.

Enna era sede del culto di Demetra (dea della fertilità) e in questo affonda le radici la religiosità del popolo ennese che anche nelle cerimonie cristiane conserva tracce degli antichi riti.

Itinerario

Entrando in questa città dalla panoramica, la strada che si snoda in mezzo al verde ed offre allo sguardo un paesaggio tanto bello da mozzare il fiato, arriveremo a in Piazza Garibaldi sulla quale si affacciano i palazzi della Prefettura, della Camera di Commercio e della Banca d’Italia; da qui, raggiungeremo la Rocca di Cerere, sede del famoso Tempio di Demetra. Non lontano dal tempio vedremo il massiccio Castello di Lombardia (XIII sec.), eretto da Federico II di Svevia. Dalla Torre Pisana, che è il punto più alto del castello, il panorama è molto suggestivo. Molti dei monumenti di Enna si trovano nel centro storico, nell’intrico di antiche vie che si diramano da via Roma. L’antica chiesa di San Francesco di Paola con la sua pregevole Torre campanaria del XVI sec.

Il Duomo del XIV secolo, fu risistemato e decorato nei secoli successivi come testimoniano elementi di stile diverso, dal gotico al barocco. La fontana di Proserpina, copia di quella del Bernini, del XVII sec. Il museo Alessi che, nonostante le piccole dimensioni, offre un significativo panorama artistico culturale della civiltà ennese e ospita il tesoro della cattedrale, mentre il Museo Varisano custodisce pezzi archeologici di rara bellezza. Infine, lontana dal centro si trova la torre di Federico II (XIII sec.), in mezzo ad un verdeggiante giardino, alta 24 metri, in cima ad una collina che gli consente di dominare la città.

Per maggiori informazioni scrivere a: sicilyguidetourism@gmail.com


Luoghi di interesse

Piazza Garibaldi con Palazzo della Prefettura, Camera di Commercio e Banca d’Italia; Rocca di Cerere, Castello di Lombardia; Chiesa di San Francesco di Paola; Duomo, fontana di Proserpina, Museo Alessi, Torre di Federico II.

Tour extra:
SONO ESCLUSI I COSTI D’INGRESSO A MUSEI E CHIESE E IL SERVIZIO TRANFER DA PALERMO