Phone: 0039-329.435.6146 - Email: sicilyguidetourism@gmail.com

Cosa visitare a Palermo centro: 5 monumenti da non perdere

Hai finalmente deciso di programmare il tuo prossimo viaggio in Sicilia ma non sai da dove iniziare? Ti stai chiedendo cosa visitare a Palermo centro, dove ci sono moltissime chiese, musei, palazzi nobiliari, mercati ma non hai tantissimi giorni da disposizione? Non ti preoccupare, in questo articolo ti darò dei suggerimenti su come ottimizzare il tuo tempo andando direttamente alla scoperta dei 5 monumenti più importanti della città.

In questa lista ecco indicati i 5 monumenti da non perdere a Palermo

  1. Palazzo reale o dei normanni

  2. Cattedrale di Palermo

  3. Chiesa della Martorana o di Santa Maria dell’Ammiraglio

  4. Chiesa di Santa Caterina e dolceria del convento

  5. Casa Museo Palazzo Mirto


Cosa visitare a Palermo centro: i più importanti luoghi di interesse

Palazzo reale o dei Normanni

Uno dei luoghi che ritengo assolutamente imperdibile a Palermo è lo splendido Palazzo reale o dei normanni. Quando racconto di questo monumento mi emoziono sempre. Il Palazzo dei normanni rappresenta la dimora più antica d’Europa con i suoi 10 secoli di storia ed è uno dei monumenti più antichi di tutta la città. Situato nel punto più alto di Palermo, è stato utilizzato come roccaforte da molti popoli che hanno tracciato la storia della Sicilia e dal 1947 è sede del Parlamento siciliano.

Inizialmente molto simile ad un castello con torri e mura di protezione, venne trasformato in una suntuosa reggia da Ruggero II, primo re di Sicilia. Intorno al 1132 Ruggero ordinò di far costruire all’interno del suo splendido palazzo, la meravigliosa Cappella Palatina, capolavoro dell’architettura arabo normanna di Sicilia. Una visita a Palermo non può concludersi senza aver ammirato questo splendido gioiello d’arte medievale. Al suo interno mosaici a fondo d’oro, paste vitree colorate e marmi di ogni tipo, vi toglieranno il respiro facendovi immergere in un’atmosfera da sogno.

Un visita guidata riuscirà a chiarirvi molti dubbi e a rispondere a molte delle vostre domande.

Informazioni turistiche

La visita degli appartamenti reali e della Cappella Palatina è consentita soltanto dal Venerdì al Lunedi. Nei giorni di Martedì, Merc. e Giov. è possibile visitare soltanto la Cappella Palatina. Per info su costi e biglietti visitare il sito ufficiale. Il biglietto d’ingresso non include visita guidata.


Cosa visitare a Palermo centro: la Cattedrale

La Cattedrale di Palermo rappresenta un altro must assolutamente imperdibile durante la vostra visita a Palermo. Se avete come obiettivo quello di visitare Palermo in un giorno non potrete perdervi questo monumento dell’itinerario arabo normanno.

La Cattedrale sorge sul luogo dell’antica moschea araba della città ma di questo luogo di culto è rimasto veramente poco. Vi consiglio di andare vicino al portico gotico catalano della Cattedrale e di cercare la colonnina con iscrizioni arabe. Noterete subito ciò che la contraddistingue.

Osservando questo monumento dall’esterno si rimane incantati per la sua maestosità e la varietà del suo stile. Ogni popolo che ha regnato in questa splendida città ha lasciato un segno ma c’è un elemento che sorprende più di tutti. Qual è? Guardate in alto a destra….Sto parlando della grande cupola neoclassica. A voi piace?

Se vi state chiedendo cosa visitare gratis a Palermo, la Cattedrale rientrerà tra le vostre scelte. Non è infatti previsto alcun biglietto per visitarla al suo interno. Dentro troverete però alcune sezioni opzionali a pagamento. Vi ricordo: la misteriosa cappella dei re normanni, con la tomba dell’imperatore Federico II di Svevia, la cappella di Santa Rosalia, patrona di Palermo e le stanze del tesoro, dove si trova la bellissima corona dell’imperatrice Costanza, gioiello tempestato di gemme e pietre preziose.

Buona visita!

Informazioni turistiche

La visita della Cattedrale di Palermo è consentita liberamente. Al suo interno è a pagamento l‘area monumentale (Tombe Reali, Tesoro, Cripta, Sotterranei, Absidi e Tetti). Per info su costi e orari visitare il sito ufficiale.


Chiesa della Martorana o di Santa Maria dell’Ammiraglio

La Chiesa della Martorana è un altro gioiello del percorso arabo normanno che non potrete tralasciare. Immortalata in tantissimi scatti fotografici e divenuta set di importanti serie televisive, questa piccola chiesa è uno dei monumenti più belli del centro storico di Palermo.

Fondata in epoca normanna, intorno al 1142, la chiesa fu un tempo la cappella privata del palazzo di Giorgio d’Antiochia, grande ammiraglio (una specie di primo ministro) di Ruggero II, re di Sicilia. Nel tempo l’edificio venne annesso ad un vicino monastero benedettino, fondato da una nobildonna di nome Eloisa Martorana. Fu cosi che il monumento acquisì anche questo nome.

Trasformata da chiesa bizantina a piccola basilica di culto latino, oggi la Martorana di Palermo stupisce per la sua bellezza e per il suo perfetto stato di conservazione. Mosaici a sfondo blu, palme mediterranee e santi greci rappresentate sulle pareti, vi faranno dimenticare presto di avere altri monumenti da visitare in lista d’attesa. All’interno di questa piccola chiesa perderete parte del vostro tempo.

Informazioni turistiche

La chiesa della Martorana è visitabile ogni giorno dalle 9:20 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:00. La Domenica è possibile visitare la chiesa soltanto dalle 9:30 alle 10:45. Il costo del biglietto d’ingresso è di € 2,00. Per info su costi e orari visitare il sito ufficiale.


Chiesa di Santa Caterina e dolceria del convento

Con la Chiesa di Santa Caterina scoprirete cosa ha rappresentato l’architettura barocca per la città di Palermo. Annessa ad un antichissimo monastero di clausura, oggi parzialmente riabilitato a museo, la Chiesa di Santa Caterina venne riccamente decorata intorno alla metà del 1600 dai più grandi artisti dell’epoca.

Al suo interno vi sorprenderà la decorazione floreale in marmi policromi, gli argenti e le pietre preziose dell’altare principale, le statue in stucco e la sua incredibile storia. Chiusa al pubblico per moltissimi anni, l’edificio è stato riaperto al pubblico soltanto nel 2017 ed è subito diventato meta turistica ma anche di importanti divulgatori di cultura come Alberto Angela. Il conduttore di Ulisse ha dedicato a questa chiesa e al suo splendido monastero una puntata che vi consiglio di andare a ricercare su Raiplay o su Facebook.

Una parte del monastero è visitabile gratuitamente e si tratta del chiostro e dell’antica dolceria del convento. Al suo interno troverete dolci inimmaginabili e un incredibile odore di cannella e vaniglia che vi farà ricordare quell’ epoca in cui l’arte dolciaria era tra i passatempi prediletti dalle consorelle del monastero. Leggendo il mitico Gattopardo di Tomasi di Lampedusa, sono sicura che riuscirete a ritrovare qualche antico dolce quì egregiamente esposto!

Informazioni turistiche

La Chiesa di Santa Caterina è aperta tutti i giorni dal Lunedì alla Domenica dalle ore 9:00 alle ore 18:00. Il costo del biglietto è di € 2,00. Per info su costi, orari ed eventi consultare il sito ufficiale.


Palazzo Mirto e i palazzi nobiliari di Palermo

Il museo di Palazzo Mirto rientra tra i più interessanti musei regionali di Palermo. Situato in una delle arterie nobiliari più prestigiose della città, il palazzo fu nel 1700 dimora della nobile famiglia dei Filangeri Cutò. Nel corso dei secoli ha subito diversi rimaneggiamenti e trasformazioni ma rimane ancora oggi uno degli edifici aristocratici più prestigiosi della città.

Al suo interno vi sembrerà di rivivere l’epoca dei grandi “gattopardi di Sicilia“, nobili blasonati e proprietari di immense ricchezze, che in questi palazzi si incontravano per danzare o discutere di affari politici. Tra consolle in legno dorato, ventagli riccamente dipinti, ceramiche tedesche, vasi cinesi, e lampadari di cristallo, Palazzo Mirto vi lascerà a bocca aperta.

Il Palazzo è Museo dal 1982 ed è noto per i suoi misteriosi passaggi segreti, aneddoti piccanti e per le tantissime curiosità in grado di attirare l’attenzione non soltanto del gentil sesso ma anche di lor signori desiderosi di visitare Palermo in un mezza giornata o in un giorno.

Che ne dite allora di fare una puntatina a Palazzo Mirto? Non siete curiosi di scoprire come vivevano i nobili a Palermo? Direi di sì…

Informazioni turistiche

Il museo regionale di Palazzo Mirto è aperto tutti i giorni dal Martedì al Sabato dalle ore 9:00 alle ore 19:00. la Domenica è visitabile dalle 9:00 alle 13:00. Il lunedì è chiuso. Per info su costi, orari ed eventi consultare la pagina ufficiale.


Cos’altro ti interessa vedere a Palermo? Se desideri altre informazioni su cosa visitare a Palermo centro o vuoi prenotare una visita della città con una guida turistica autorizzata, non esitare a contattarmi. Trovi tutti i miei riferimenti nella sezione Info utili.

Se invece ti è piaciuto quest’articolo e desideri ricevere ulteriori informazioni, lascia un commento nel box in fondo alla pagina.

E se ancora non sei soddisfatto e vuoi un’anteprima di quello che vedrai nel centro storico di Palermo, guarda il mio video su youtube 🙂 Ti aspetto 🙂

Chi Sono
Ciao, sono Alessia, guida turistica e restauratrice di beni culturali. Appassionata di arte, turismo, e digital comunication, racconto con passione e colore la mia splendida Sicilia. Viaggio nel mondo in cerca di frammenti di Sicilia che racconto attraverso le mie foto e il mio blog. Seguitemi perchè troverete tantissime informazioni utili e simpatiche curiosità.

Lascia un commento

*